“Un Monaco rissoso volta tra gli alberi” V. Bodini by Chekos’art

Alla periferia di Lecce – nel quartiere “Borgo Pace” (quartiere limitrofo che da oggi vuole dialogare con la città…) – da qualche giorno, si scorge un murales di grandi dimensioni. È tornato sui muri della città CHEKOS’ART (artista leccese noto a livello nazionale e internazionale nella scena della Street Art, autore di murales apparsi in Germania, Italia, Lussemburgo, Macedonia… ) con la complicità della 167B/Street Crew (Sandro Crash, Rob De Mat, Simone Persico).

Da pochi mesi in via Taranto al civico 219 Laboratorio di candele naturali KiiO Candles, dove due amiche (Monica e Ania, Spagnola l’una e Polacca l’altra) hanno deciso di radicarsi in questa parte della città per produrre i loro manufatti artistici. Il loro progetto nasce in questo luogo, e da qui, con caparbietà si diffonde in Europa più che in Italia o Lecce.

Tante idee e tanto lavoro, ma è soprattutto nella pausa del lavoro che il laboratorio si trasforma in un luogo d’incontri e condivisione d’interessi comuni come l’arte. Le idee prendono la vita e le persone si aprono al confronto.

E cosi che, nella casualità e nella determinazione degli incontri, un muro di una periferica palazzina condominiale, sette piani di altezza, più di duecentoquaranta metri quadrati, si trasforma in omaggio a cielo aperto al grande poeta salentino Vittorio Bodini. L’opera vuole incidere sulla memoria di questa terra. Una terra dalla memoria corta e non sempre capace di apprezzare la sua stessa produzione culturale. “UN MONACO RISSOSO VOLA TRA GLI ALBERI”, è una breve poesia, un verso sciolto in cui Bodini, attraverso la metafora di San Giuseppe da Copertino, (il Santo dei voli), polemizza contro l’immobilità della cultura leccese. 
L’opera è in continuità con il lavoro di Chekos’art dedicato a Carmelo Bene, realizzata nel 2011 nel quartiere Santa Rosa. Anch’essa omaggio a un genio senza tempo, considerato tra i più importanti artisti del Novecento, ma che a Lecce gli è stato dedicato solo un freddo parcheggio fuori le mura, che di estetico ha solo orribili plance pubblicitarie e dal punto di vista culturale suona come un’offesa.

È un progetto che vuole sensibilizzare, parendo dalle giovani leve, al recupero della nostra cultura e memoria, di quei personaggi, che messi nel cassetto dell’oblio, abbiamo troppo spesso dimenticato. Il progetto vuole essere un omaggio, un riconoscimento, dal basso, a quei maestri che hanno dato voce al territorio.

L’opera non avrebbe avuto realizzazione senza:

  • la determinazione dell’artista Chekos’art e Giorgio Leaci.

  • la lettura e difficile selezione delle poesie di Vittorio Bodini

  • la complicità degli abitanti del condominio

  • la donazione, a sostegno del progetto, dei colori della FABRICA DURIPLAST di Salice Salentino

  • l’aiuto tecnico da parte di Roberto Calabrese e la ditta C.R Costruzioni per la concessione e l’uso dell’impalcatura

  • la coincidenza della data di nascita del 28 agosto….

V. Bodini mural by Chekos'art P1030723

P1030243     mural chekos'art

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...